Questura di Biella

  • Via Sant`Eusebio 5/A - 13900 Biella ( Dove siamo)
  • telefono: Centr. 0153590411 Passaporti 599 Immigrazione 567
  • email: Uff. Gabinetto gab.quest.bi@pecps.poliziadistato.it Personale Questore questore.bi@poliziadistato.it

Immigrato con mezzo chilo di hashish

Arresto per droga

Arrestato richiedente asilo: droga nascosta a Veglio (BI) nella casa che divide con la compagna

Durante il servizio di controllo del territorio gli equipaggi della volante Duomo e della volante Lamarmora, procedevano al controllo di alcuni soggetti intenti a stazionare all’interno del parco della Rovere sito in questa via Macallè, luogo frequentato, anche, da soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Venivano controllati S. J., 20 anni, , e J. I. di anni 19, entrambi del Gambia e richiedenti asilo per motivi umanitari. Addosso a S.J. venivano rinvenuti, occultati poco sopra la cintura dei pantaloni da lui indossati, nr 9 frammenti di hashish, tutti della stessa dimensione, per un peso totale di gr. 11.1 netti, mentre S. J. veniva trovato in possesso di nr. 4 pezzi di hashish per un peso complessivo netto di gr. 58.8 occultati all’interno del calzino destro da lui indossato.

Da successiva perquisizione, effettuata presso il domicilio dei due veniva rinvenuta, a carico S.J., ulteriore sostanza stupefacente del tipo hashish, Nr. 5 panetti di sostanza stupefacente del genere hashish confezionati assieme con della pellicola trasparente dal peso complessivo di gr. 486.2 netti,  1 coltello con lama acuminata e tagliente di cm 7.5 con evidenti tracce di sostanza stupefacente ed impugnatura in plastica marrone di cm 10  e circa 650 € in banconote di vario taglio.

Stante l’ingente quantità di sostanza stupefacente trovata nella disponibilità di S. J., nonché  dell’attrezzatura per la pesatura ed il taglio delle dosi, in considerazione della somma denaro pari a 650,00 euro, frutto con ogni probabilità dell’attività di spaccio, tenuto conto che il predetto non presta alcuna attività lavorativa e non percepisce alcun reddito, questi veniva tratto in arresto ex art. 381 C.P.P. in relazione all’art. 73 C. 5 D.P.R. 309/90. L’arresto veniva convalidato e S.J. veniva sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora.

Mentre  J. I. veniva indagato in S.L. ex art. 73 C. 5 D.P.R. 309/90.


25/03/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/10/2017 20:29:40