Questura di Bergamo

  • Via Noli n.26 - 24100 BERGAMO ( Dove siamo)
  • telefono: 035276111
  • fax: 035276777
  • email: urp.quest.bg@pecps.poliziadistato.it

La Polizia di Stato arresta il rapinatore dalla rosa tatuata

arresto ordine carcerazione Squadra Mobile 29.01.2019

La Polizia di Stato anche questa settimana ha proseguito, in città ed in provincia, l’attività di contrasto al fenomeno dei reati contro il patrimonio, e il controllo del territorio e delle zone particolarmente sensibili.

Nello specifico, personale della Sezione “Reati contro il patrimonio” della Squadra Mobile ha tratto in arresto GHEORGHI Alexandru Luis, nato in Romania il 19.03.1999, domiciliato a Bergamo in via Tobagi ma di fatto senza fissa dimora, in quanto destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in data 24.01.2019 dal Tribunale di Bergamo, poiché resosi responsabile di due rapine.

Il 12 novembre del 2018, un giovane di circa 20 anni, in questa via Siccardi, infrangeva il    vetro posteriore di un’autovettura Alfa Romeo 147 ivi parcheggiata, al fine di asportane il contenuto. Il proprietario dell’autovettura, accortosi di quanto stava accadendo, interveniva al fine di bloccare il malavitoso ed impedirgli la consumazione del misfatto, ma questi, per guadagnarsi la fuga, non esitava a colpirlo con un oggetto appuntito, causandogli espettorazione di sangue dalla bocca. La vittima, prontamente escussa dagli investigatori della Squadra Mobile, nel descrivere l’autore del reato, ricordava che lo stesso aveva un tatuaggio di una rosa sulla mano sinistra.

Il successivo 23 novembre, in questa via Elba, analogamente a quanto accaduto pochi giorni prima, un giovane si rendeva protagonista di un identico episodio: dopo aver infranto, il vetro posteriore di una  BMW ivi parcheggiata, minacciava il proprietario, intanto sopraggiunto, e si dava alla fuga.

Il personale della Squadra Mobile dava pertanto vita ad un’intensa attività d’indagine, in esito alla quale  ipotizzava, anche in virtù della conoscenza del territorio e della realtà criminale che vi insiste, chi potesse essere l’autore dei reati appena menzionati.

Veniva predisposto un apposito album fotografico, ed entrambe le vittime riconoscevano, senza alcun dubbio, il pregiudicato GHEORGHI Alexandru Luis quale l’autore delle due rapine appena elencate: lo stesso soggetto presenta altresì un vistoso tatuaggio, in cui è raffigurata una rosa, nella mano sinistra.

La successiva attività d’indagine, che consentiva, anche tramite ulteriori riscontri, di appurare le responsabilità del GHEORGHI, veniva compendiata in un’informativa di reato posta in essere dalla Squadra Mobile, i cui esiti venivano condivisi dalla locale Procura della Repubblica, che richiedeva l’emissione del suddetto provvedimento di cattura al G.I.P.

Una volta ottenuto il provvedimento restrittivo, la successiva attività d’indagine della Squadra Mobile consisteva nella localizzazione del rapinatore che, essendo di fatto senza fissa dimora, non era facile da trarre in arresto. A seguito di osservazioni ed appostamenti, GHEORGHI Alexandru Luis veniva localizzato, nel primo pomeriggio del martedì 29 gennaio 2019, in questo piazzale Malpensata: l’uomo cercava strenuamente di sottrarsi alla cattura, ingaggiando una colluttazione con gli agenti, che riuscivano a bloccarlo con non poca difficoltà. Per queste ragioni GHEORGHI verrà altresì denunciato per resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale.

Una volta in Questura, si appurava altresì che il pregiudicato era altresì destinatario di un Mandato d’Arresto Europeo dalla Romania per rapina.

Sono in corso, inoltre, ulteriori indagini finalizzate ad accertare se l’uomo sia autore di altri, analoghi episodi nella zona.

Per tutto quanto detto, GHEORGHI veniva tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale di via Gleno.


30/01/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

24/04/2019 00:39:14