Questura di Belluno

  • Via Volontari della Libertà n.13 - 32100 BELLUNO ( Dove siamo)
  • telefono: 0437945511
  • fax: 0437945777
  • email: questore.bl@poliziadistato.it
  • facebook

Dichiarazione di accompagnamento per minori di anni 14

viaggi

I genitori o chi esercita la responsabilità tutoria di minori di età inferiore a 14 anni che viaggino non accompagnati da almeno uno di loro e che intendono concedere l'autorizzazione ad una persona fisica o ad una società di trasporto (es: compagnia aerea o di navigazione) devono presentare e  sottoscrivere la  DICHIARAZIONE DI ACCOMPAGNAMENTO che va presentata agli uffici preposti al rilascio del passaporto nella cui circoscrizione risiede il richiedente

La  Questura rilascia  all’utente l'ATTESTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE  che l'accompagnatore presenterà in frontiera insieme al passaporto  o alla carta d’identità del minore in corso di validità.

La dichiarazione di accompagnamento è applicabile ai soli minori italiani e solo quando viaggino fuori dei confini nazionali (ovvero, in caso di residenza all'estero, i confini del Paese di residenza) con persona diversa dall'esercente la responsabilità genitoriale o tutoria.

  • Non può essere rilasciata per viaggi sul territorio nazionale (ad esempio da Roma a Milano), cosa che invece alcune compagnie aeree continuano erroneamente a richiedere a causa di loro regolamenti interni
  • Non è necessaria se si viaggia con gli esercenti la responsabilità genitoriale (madre o padre) o tutoria.
  • ferma la necessità che sia indicato almeno un accompagnatore, è lasciata alla valutazione dei richiedenti di fornire il nominativo di due accompagnatori, i quali saranno tra loro alternativi.

La validità della dichiarazione, è circoscritta ad un viaggio(da intendersi come andata e/o ritorno) fuori dal Paese di residenza del minore di 14 anni, con destinazione determinata, tranne casi eccezionali che saranno valutati dall'ufficio che emette la dichiarazione.

Come richiedere la dichiarazione di accompagno

L’interessato, genitore del minore,  deve utilizzare  la cosiddetta  ‘Agenda passaporto’ ovvero è sufficiente avere un semplice accesso ad internet e registrarsi  a proprio nome o quello dell’altro genitore  (il sistema non permette la registrazione da parte di un minore)   al sito https://www.passaportonline.poliziadistato.it.

 Dopo la registrazione si accede  all’ Agenda on-line , SELEZIONARE prima la funzionalità preposta denominata “DICHIARAZIONE ACCOMPAGNO”  e successivamente l’icona “ricerca” per selezionare la provincia, quindi   compilare correttamente tutti i campi visualizzati, senza omettere alcun dato; quindi  si dovrà  salvare  e  inviare online la richiesta che dovrà essere poi  necessariamente anche STAMPATA.

L’ufficio dopo aver ricevuto l’istanza online , può così caricare i dati inseriti dal cittadino , lavorare la pratica ed infine inviare dopo massimo 7  giorni , una comunicazione al cittadino, a mezzo email tramite il sistema Agenda, quale invito per il ritiro della dichiarazione ovvero se necessario con richiesta di ulteriori informazioni.

Il cittadino potrà così ritirare presso l’ufficio l'ATTESTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE   previa consegna della richiesta già stampata e firmata  in originale unitamente alle relative fotocopie dei documenti  sia dei genitori,  che del minore che  degli accompagnatori.   La documentazione potrà essere presentata anche da un solo genitore oppure da persona munita di delega scritta.

Così come per la richiesta di appuntamento per il rilascio del passaporto, anche la pratica di richiesta della dichiarazione di accompagno,  potrà essere inoltrata per il tramite dei Comuni di residenza e la relativa attestazione, in questi casi, potrà essere inviata allo stesso Comune. Naturalmente bisogna tener conto che questa procedura avrà tempi più lunghi stimabili in 15 giorni circa.

Per maggiori  dettagli consultare il sito della  polizia di Stato  www.poliziadistato.it.


31/10/2018
(modificato il 01/02/2019)

19/03/2019 05:08:30