Questura di Asti

  • Corso XXV Aprile n.19 - 14100 Asti ( Dove siamo)
  • telefono: 0141418111
  • fax: 0141418677
  • email: gab.quest.at@pecps.poliziadistato.it

ASTI – ARRESTATO DALLE VOLANTI, UNITAMENTE ALLA POLIZIA STRADALE, UN GIOVANE STRANIERO UBRIACO PRIMA PROVOCA UN INCIDENTE E POI AGGREDISCE I POLIZIOTTI

volante della polizia

Nella notte tra martedì e mercoledì, la Sala Operativa della Questura di Asti inviava le Volanti in questa via Fontana, dove, su linea al 113, era stato segnalato un forte rumore nei pressi della “Ubi Banca”.

 

Gli operatori di Volante, prontamente giunti sul posto, appuravano che un’autovettura Fiat Panda di colore blu si era schiantata contro una centralina ENEL, posta proprio di fronte alla banca, distruggendola completamente.

L’autista, D.V., un giovane bielorusso di 26 anni, in evidente stato confusionale, non era in grado di fornire alcuna spiegazione circa le cause e le modalità dell’incidente.

La Polizia Stradale di Asti, nel frattempo intervenuta per effettuare i rilievi dell’incidente, sottoponeva il giovane al test alcolemico, dal quale risultava che lo stesso aveva un tasso di alcol nel sangue pari di 2,36 g/l, quasi cinque volte superiore al limite imposto dalla legge.

D.V., intanto, mentre gli agenti si adoperavano ripristinare la viabilità e ricostruire l’esatta dinamica degli eventi, assumeva un atteggiamento ostile e minaccioso nei confronti degli operatori intervenuti; dapprima tentava la fuga in Corso Alfieri e poi, una volta raggiunto, spintonava uno dei poliziotti, scaraventandolo letteralmente contro l’auto di servizio, provocandogli anche delle lievi lesioni.

Per tali motivi, il giovane bielorusso veniva arrestato e condotto in Questura per gli accertamenti di rito. L’arrestato, intanto, durante il tragitto e il tempo di permanenza presso questi Uffici continuava a minacciare ed ingiuriare i poliziotti, prendendo anche a calci una porta e causando la caduta di calcinacci.

Espletate le formalità di rito, veniva notiziata l’A.G. che disponeva per il giovane, con precedenti specifici per guida in stato di ebbrezza, la misura gli arresti domiciliari per i reati di resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

                                                                                                                                          

 

 

                                                                                                                                                 Il Capo Ufficio Stampa


09/11/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/11/2017 03:36:21