Questura di Asti

  • Corso XXV Aprile n.19 - 14100 ASTI ( Dove siamo)
  • telefono: 0141418111
  • fax: 0141418677
  • email: gab.quest.at@pecps.poliziadistato.it

Campagna di sensibilizzazione “Questo non è amore”.

immagine borgo

Si sono concluse con particolare soddisfazione due iniziative che hanno visto la presenza attiva del personale della Polizia di Stato della Questura di Asti all’esterno, insieme ai cittadini ed agli studenti, al fine di fornire informazioni e sensibilizzare coloro che stanno vivendo o hanno conosciuto casi che si riferiscono a reati connessi alla violenza di genere.

Sabato 24 novembre scorso, presso il Centro Commerciale Il Borgo, è stato realizzato uno stand formato da singole postazioni d’ascolto, ove personale specializzato della Divisione Polizia Anticrimine nonché il medico e la psicologa della Polizia di Stato, nonché il Centro Antiviolenza L’Orecchio di Venere,  hanno incontrato  molti di coloro che, dimenticando la fretta degli impegni di un frizzante sabato mattina, si sono seduti e hanno ascoltato, chiesto, letto opuscoli plurilingue, digitato nel computer appositamente attrezzato con immagini e presentazioni esplicative, per parlare del delicatissimo tema della violenza sulle donne. 

Preziosa è stata anche la presenza delle due mediatrici culturali che hanno fornito un grande contributo quali interpreti di lingua araba e slava, interagendo con propri connazionali uomini e donne, curiosi di comprendere il fine dell’iniziativa.

Altrettanto incoraggiante ed interessante è stato il contributo della interprete della lingua dei segni, che come tutti gli altri in forma di squisito volontariato ha prestato il proprio contributo professionale.

L’angolo giochi, dove hanno dominato le giovanissime volontarie della C.R.I. ed i loro colorati pennelli e palloncini, ha fornito qualche minuto di pace ai genitori di bimbi piccoli, che nel frattempo si sono accomodati ad ascoltare e a parlare con gli operatori di Polizia e del Centro Antiviolenza.

“Nelle ore in cui è durata l’iniziativa, volate a detta di tutti e nemmeno per un minuto rimaste infruttuose, abbiamo visto fermarsi persone di ogni età, con curiosità diverse, quasi sempre già molto attente al fenomeno e informate sulle molteplici iniziative in campo nazionale in questi giorni; alcuni hanno commentato fatti di cronaca di rilevanza nazionale e femminicidi, altri raccontato di vicende riferite, di tristi rumori e parole attraverso le pareti domestiche, di coppie in crisi e deluse, di compagni di scuola dei propri figli che esprimono nei temi e nei disegni momenti e storie che un bimbo non dovrebbe mai vedere” dice la dott.sa Campasso, dirigente la Divisione Polizia Anticrimine.

A tutti sono stati forniti suggerimenti, con l’auspicio che la divulgazione venga poi da ciascuno moltiplicata verso altre persone attente, per aumentare il tessuto di consapevolezza sociale.

E ancora, lunedì 26 novembre 2018 presso il teatro Alfieri, nell’ambito del bellissimo spettacolo teatrale  organizzato dalla Consigliera di Pari Opportunità dott.ssa Cerrato “Ti affetto”, il Dirigente la Divisione Polizia Anticrimine ha avuto modo di incontrare gli studenti delle ultime classi delle scuole medie Superiori di Asti, fornendo una lettura non tecnica della materia, ma piuttosto basata sulla espressione della necessità che ciascuno dei giovani uditori possa farsi “portavoce” per le donne che necessitano aiuto,  per sostenerle nel momento in cui iniziano a percepire il desiderio di uscire dal tunnel della violenza ed indirizzarle correttamente verso gli strumenti a loro quotidiana ed immediata disposizione, quali le Forze dell’Ordine che, ha spiegato,  “ … aiutano la vittima nel percorso di maturazione della decisione di presentare denuncia, senza mai forzare i tempi, rispettando i dubbi e le esigenze di ciascuna donna, curando l’orientamento verso le possibili strade dell’ammonimento o del procedimento penale a seconda delle singole situazioni di fragilità, maternità, autonomia economica; insomma una accoglienza a misura di ciascuna donna … ”. I giovani e le insegnanti hanno partecipato per oltre un’ora con numerosissime ed attente domande. 

Inoltre la Questura sarà presente anche il 5 dicembre prossimo con il Dirigente la Squadra Mobile e un funzionario della Divisione Polizia Anticrimine, presso l’ASTISS  nell’ambito dell’iniziativa dal titolo  “Donne mai più violenza”, con un intervento avente come tema “ Dall’ascolto alla denuncia …”.


29/11/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/03/2019 13:10:22