Questura di Asti

  • Corso XXV Aprile n.19 - 14100 ASTI ( Dove siamo)
  • telefono: 0141418111
  • fax: 0141418677
  • email: gab.quest.at@pecps.poliziadistato.it

APPLICAZIONE DELLA MISURA DI PREVENZIONE DELLA SORVEGLIANZA SPECIALE DELLA P.S. CON OBBLIGO DI SOGGIORNO NEL COMUNE DI RESIDENZA PER ANNI DUE

anticrimine

Il 24 ottobre 2018 il Tribunale di Torino – Sezione Misure di Prevenzione  ha applicato  nei confronti di P.M., 28 enne astigiano, attualmente detenuto, la misura di prevenzione della sorveglianza speciale della P.S. con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza per anni due.

La verifica delle condotte tenute dal soggetto antecedentemente la carcerazione, nonché l’attuale misura coercitiva  in carcere eseguita il 31 maggio u.s.  a seguito dell’operazione “Barbarossa” che ha visto coinvolti oltre cinquanta indagati per i reati  di associazione a delinquere di stampo mafioso,  estorsione e traffico di sostanze stupefacenti, ecc.,   consentiva di accertare  la responsabilità di P.M.  in ordine alla detenzione illecita di armi e porto in luogo pubblico, manifestando la propria pericolosità sociale nel contesto criminale associativo.

Inoltre il  giovane non risultava esercitare alcuna lecita attività lavorativa né avere fonti di sostentamento economico, proiettandosi invece  senza alcuna remora nel contesto malavitoso che gli consentiva  di disporre di uno spazio economico realizzando in maniera non episodica e ravvicinata, attività delittuose gravi  quali lo spaccio di sostanze stupefacenti.

La Divisione Anticrimine della Questura di Asti, appurata pertanto la sussistenza di tutti gli elementi costitutivi di un attuale giudizio di pericolosità a suo carico,  per la palese e sistematica insofferenza per il rispetto delle regole poste a fondamento della civile convivenza e la progressiva spirale di criminalità nella quale è solito muoversi  nonostante la giovane età, formulava al Tribunale di Torino – Sezione Misure di Prevenzione  la proposta di applicazione  della misura di prevenzione della sorveglianza speciale da parte del Questore della Provincia di Asti dott.ssa FARANDA CORDELLA Alessandra.

Il 24 ottobre 2018 tale misura veniva accolta dall’Autorità Giudiziaria,  con l’applicazione in aggiunta della  prescrizione dell’obbligo di soggiorno nel Comune di Asti, nonché dell’ulteriore aggravio della permanenza  nell’abitazione tra le ore 21.00 e le ore 07.00 di ogni giorno e del versamento di una cauzione nelle casse delle ammende


22/11/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/03/2019 13:14:37