Questura di Asti

  • Corso XXV Aprile n.19 - 14100 Asti ( Dove siamo)
  • telefono: 0141418111
  • fax: 0141418677
  • email: gab.quest.at@pecps.poliziadistato.it

ARRESTATE DALLA POLIZIA DI STATO DUE PERSONE PER I REATI DI RESISTENZA, VIOLENZA E LESIONI A P.U.

Volante

Due astigiani, un uomo di 43 anni ed una donna di 46, con a carico pregiudizi penali, sono stati arrestati nella serata di ieri martedì 17 aprile dagli operatori della Polizia di Stato – Squadra Volanti della Questura di Asti.

 

Questa la dinamica dei fatti: alle ore 20.30 circa la Centrale Operativa inviava la Volante in C.so Torino nei pressi di un bar a lato dell’ingresso di un Ipermercato per un litigio in strada. Sul posto gli operanti prendevano contatti con il richiedente l’intervento che, poco prima, mentre si trovava all’interno del dehor dell’esercizio in compagnia di un’altra persona, era stato avvicinato ed infastidito da due soggetti che portavano a passeggio un cane.

 

Ad un certo punto, l’uomo che teneva al guinzaglio il cane estraeva dalla tasca dei pantaloni un taglierino, mostrandolo con fare minaccioso, portandosi alle spalle della vittima alla quale, con una mossa repentina, faceva un taglio orizzontale nella zona bassa del giaccone. L’aggressore, dopo il gesto, veniva allontanato da altre persone intervenute a difesa della vittima, che richiedeva l’intervento della Polizia tramite 112.

 

La Volante intervenuta rintracciava poco distante un astigiano noto per i numerosi pregiudizi di Polizia, che veniva riconosciuto dalla vittima come l’uomo che accompagnava l’aggressore.  Nel frangente sopraggiungeva a piedi anche una donna, anch’essa con un cane al seguito, che iniziava ad inveire ad alta voce ed ingiuriare i poliziotti che stavano operando il controllo su strada. I due venivano pertanto accompagnati in Questura per accertamenti, mentre proseguivano le ricerche dell’aggressore con il taglierino.

 

Alle ore 22.20, su disposizione della Sala Operativa, l’equipaggio della Volante interveniva in c.so Matteotti, dove veniva segnalata un’aggressione posta in atto da un uomo armato di taglierino, con un cane al seguito. Da corso Matteotti, dove due persone sedute su di una panchina venivano aggredite per futili motivi ed una di esse riportava una lieve ferita ad una coscia, partivano le ricerche dell’aggressore verso la direzione di fuga del soggetto, che dopo aver aggredito le persone per strada ed aver danneggiato il portone di un condominio con un tubo metallico, era fuggito verso via Brofferio. E proprio in via Brofferio l’attenzione della Volante veniva attirata da un uomo, con escoriazioni sul viso ed un cane al seguito, che alla vista della Polizia cambiava repentinamente direzione. L’uomo reagiva violentemente alla vista dei poliziotti, che dovevano ammanettarlo per contenere i suoi tentativi di sottrarsi al controllo.

 

In Questura due delle tre persone fermate, il 43enne autore delle aggressioni con il taglierino e la donna di 46, entrambi con a carico pregiudizi penali, continuavano ad opporsi violentemente agli operatori di polizia, ingiuriandoli ed istigandoli allo scopo di avere uno scontro fisico. Per tali ragioni venivano arrestati e ristretti su disposizione dell’A.G. agli arresti domiciliari.

 

Stamattina, all’esito del giudizio di convalida dell’arresto, l’uomo e la donna venivano condannati, rispettivamente, a 9 e 6 mesi di reclusione.


18/04/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/08/2018 18:35:54