Questura di Arezzo

  • Via Filippo Lippi snc - 52100 Arezzo ( Dove siamo)
  • telefono: 05754001
  • fax: 0575400477
  • email: gab.quest.ar@pecps.poliziadistato.it

Acquistano p.c. e tablet con documenti falsi: arrestati dalla Polizia di Stato.

Lo scorso fine settimana, la Polizia Stradale di Arezzo ha arrestato due truffatori, di circa 30 anni originari della Campania che, con documenti falsi, avevano poco prima acquistato p.c, stampanti e altra merce.

I malfattori sono stati rintracciati  a bordo di una Renault, vicino Monte San Savino, mentre percorrevano l’autostrada A/1 direzione sud da una pattuglia della Sottosezione di Battifolle, che stava monitorando il traffico.

I poliziotti, esperti investigatori, avendo notato l’aspetto poco rassicurante dei due, li hanno fermati. I sospetti sono stati confermati dalla centrale operativa della polstrada, dai cui terminali i due risultavano pregiudicati per droga e furto. Ispezionando l’abitacolo, gli agenti hanno scoperto sotto la tappezzeria sei carte d’identità, tutte con la foto di uno dei due truffatori ma con nomi diversi, oltre a buste paga, tessere sanitarie e codici fiscali contraffatti. Inoltre, veniva rinvenuta  una ricevuta di acquisto di un p.c., di un tablet e di una macchina fotografica di uno store della Apple di Marghera (SV), nonché due chiavette USB, contenenti  programmi necessari a riprodurre falsa documentazione di acquisto come quella rinvenuta.

Gli agenti della Polizia Stradale, procedevano al sequestro di tutto il materiale, compresa l’auto Renault da loro noleggiata per non farsi identificare, associando i due malviventi presso il carcere di Arezzo.

Arezzo, 25 settembre 2017


25/09/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

15/12/2017 20:43:35