Questura di Arezzo

  • Via Filippo Lippi snc - 52100 Arezzo ( Dove siamo)
  • telefono: 05754001
  • fax: 0575400477
  • email: gab.quest.ar@pecps.poliziadistato.it

Montevarchi: La Polizia di Stato arresta spacciatore.

fotografia

In data  19.08.17 alle ore  12.40  circa, personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Montevarchi,  nel corso di servizi finalizzati  alla prevenzione  dei reati connessi  all’uso di sostanze stupefacenti  procedeva all’arresto di un extracomunitario di nazionalità Nigeriana e alla denuncia  a piede libero  di due donne della stessa nazionalità per la violazione  di cui all’art 73 DPR 309/90.

 In particolare, gli operatori della Polizia di Stato,  mentre  si trovavano   a transitare a bordo di  autovettura colori istituto  lungo la via Isidoro del Lungo,  notavano  sopraggiungere un uomo di nazionalità nigeriana   a bordo di una bicicletta,   identificato per EIGBE Frank nato  a Edo  State  (Nigeria) il 01.04.1986  e domiciliato a Montevarchi in via Isidoro del Lungo 54, identificato a mezzo permesso di soggiorno  nr. 110912508 rilasciato per motivi umanitari   dalla questura di Padova in data 14.07.2018   Il controllo effettuato  nei confronti del nigeriano  sprovvisto di documenti di identificazione, veniva accompagnato presso la sua abitazione  per reperire la relativa documentazione

                    Giunti al terzo piano,  non appena aperta la porta, il personale operante,    avvertiva da subito un forte odore di marijuana provenire dalla prima stanza ovvero la cucina ove all’interno vi erano altre due donne di nazionalità   Nigeriana,  identificate per OBIBI  Nina, nata a Benin City  (Nigeria)   il 22 .05.1992 e domiciliata a Monte-varchi (AR)  in via Isidoro del Lungo 54  identificata a mezzo  permesso di sog-giorno I0502905A rilasciata dalla Questura di Ferrara in data 07.03.2017 e ODIAWA Blessing nata in Nigeria il 13.05.1995, domicilia a  Montevarchi (AR) in  via  Isidoro del Lungo 54 SEDICENTE e CLANDESTINA SUL TERRITORIO risultate essere rispettivamente  la sorella e la fidanzata del reo   

 Gli Agenti, nell’accedere nel locale cucina, notavano sopra il frigorifero, a vista ed aperto, un sacchetto in plastica contenente della sostanza erbacea avente le caratteristiche della Marijuana risultata poi avere un peso lordo di gr. 65 (sessantacinque/00) nonché materiale in cellophane da confezionamento. Pertanto  si procedeva ad effettuare una perquisizione domiciliare/personale ai sensi dell’art. 103 D.P.R. 309/90, nel corso della quale si rinveniva dietro la porta del locale cucina un’ulteriore sacchetto di plastica contenente una consistente quantità di sostanza avente sempre le caratteristiche della Marijuana per un peso lordo di gr. 365 (trecentosessantacinque/00). All’interno di uno zaino in uso al reo e tenuto nella camera da letto dello stesso, si rinveniva altresì un bilancino di precisione, un grinder (macina erba) nonché la somma totale di € 180 in contanti ed € 55 in monete.  


21/08/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/10/2017 11:51:35