Questura di Ancona

  • Via G. Gervasoni n.19 - 60129 Ancona ( Dove siamo)
  • telefono: 07122881
  • email: gab.quest.an@pecps.poliziadistato.it

PROGETTO MITI': NASCE AD ANCONA UN NUOVO SISTEMA DI CONTROLLO INTEGRATO DEL TERRITORIO

progetto mitì

DAL 3 LUGLIO FINO AL 26 AGOSTO 2017 OBIETTIVO SICUREZZA AD ANCONA E IN TUTTO IL LITORALE DA SENIGALLIA A SIROLO E NUMANA: CONTROLLO ECCEZIONALE DEL TERRITORIO, INCREMENTO DELL'AZIONE DI PROSSIMITA', SICUREZZA URBANA.

Vista la positiva esperienza operativa maturata nei continui e proficui servizi di controllo del territorio integrato, con l’ottima sinergia, la perfetta cooperazione delle diverse componenti del Comparto Prevenzione, ovvero le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, gli equipaggi dell’UPGSP, le pattuglie in borghese della Squadra Mobile, della DIGOS, nonché gli equipaggi di tutte le Specialità della Polizia di Stato presenti in provincia, senza tralasciare l’ausilio apportato dall’impiego dell’elicottero del Reparto Volo di Pescara, il Questore Oreste Capocasa darà avvio,  lunedì 3 luglio fino al 26 agosto 2017, al nuovo progetto del controllo del territorio denominato <<Progetto MITI’>>.

L’epiteto “Mitì” richiama una leggenda legata alla città di Ancona: si narra che Mitì fosse una giovane che abitava in un paesino della costa anconetana e che in una notte fece un sogno. La fanciulla sognò un giovane che sarebbe arrivato presto dal mare per sposarla: fiduciosa e fermamente convinta che quel sogno fosse la reatà, attese  per giorni l’arrivo di una barca pazientando su una rupe del promontorio del Conero, fino a quando non esitò a gettarsi in mare, diventando una splendida sirena pur di raggiungere tra le onde il suo sogno.

Si vuole evocare con ciò, l’idea di un progetto che nasce dalla ferma convinzione che  il controllo integrato del territorio via terra e via mare, non è “utopia” ma una affermata e comprovata  realtà, un modo nuovo di concepire l’attività di prevenzione e repressione della Polizia di Stato. E come per “Mitì” il progetto  richiede “pazienza” , “convinzione”, “attesa”, “coraggio” e “passione” : talora i risultati non saranno immediati ed eclatanti ma si otterranno sicuri e positivi riscontri a lungo termine,  in maniera proficua e duratura.

 

 

 

 

In concomitanza con l’approssimarsi della stagione estiva e con il conseguente incremento del flusso turistico lungo il litorale adriatico, il progetto <<Mitì>> prevede un ancora più capillare controllo del territorio con particolare riguardo al tratto di costa compreso tra il comune di Senigallia e Numana, che nei mesi di luglio e agosto, registra un incremento significativo della popolazione.    

 

     

 

 

 

 

 

 

Inoltre, non solo il momentaneo abbandono delle abitazioni di città, lasciate per raggiungere le mete turistiche, ma anche le caratteristiche stagionali che spingono la cittadinanza alla vita all’aria aperta, con  aree verdi cittadine  particolarmente frequentate, nonché gli esercizi  del centro storico con relativi dehors e le piazze cittadine di Ancona, anche nelle fascia serale, richiedono una pianificazione ancora più attenta e mirata dei controlli del territorio di tutto il capoluogo dorico.

Alla fine di non vanificare i risultati finora raggiunti ed anzi incrementare l’efficacia della prevenzione, il nuovo sistema integrato del controllo del territorio prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi operativi:

  • Contrasto delle forme di criminalità diffusa favorite dall’incremento stagionale delle presenze nell’area litoranea;
  • Sviluppo di nuove sinergie per azioni integrate relative ai profili di sicurezza urbana;
  • Incremento dell’azione di prossimità anche a beneficio della popolazione in transito.
  • Implemento di un’attività di prevenzione e controllo del territorio nel capoluogo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, dell’UPGSP, alle Unità Cinofile, alle UOPI e alle moto d’acqua della Squadra Nautica, concorreranno a integrare il dispositivo tutte le articolazioni della Questura con particolare riguardo alla Divisione Anticrimine per finalità connesse all’acquisizione di elementi utili alla valutazione e conseguente irrogazione di misure di prevenzione personali e patrimoniali.

Inoltre, verrà disposto di volta in volta, l’apporto del personale dei Commissariati di P.S., della Squadra Mobile, dell’Ufficio Immigrazione, del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, nonché di personale delle Specialità della Polizia di Stato presenti sul territorio.

Saranno coinvolte nel progetto anche le Polizia Municipali dei comuni interessati.

Importanti anche i mirati controlli amministrativi e degli avventori di alcuni esercizi pubblici segnalati ed individuati dalla  Divisione Polizia Amministrativa e Sociale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 


01/07/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/12/2017 07:03:50