Questura di Ancona

  • Via G. Gervasoni n.19 - 60129 Ancona ( Dove siamo)
  • telefono: 07122881
  • email: gab.quest.an@pecps.poliziadistato.it

SENIGALLIA - CONTRASTO ALL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA. LA POLIZIA ARRESTA UN SENEGALESE

POLIZIA SENIGALLIA

ESPULSI ANCHE DUE CLANDESTINI ED ELEVATE DIVERSE SANZIONI

Nell’ambito delle costanti attività di contrasto all’immigrazione clandestina, il personale del Commissariato di P.S. di Senigallia è stato impegnato, in questi ultimi giorni, in specifici servizi di controllo di alcune aree della città in cui si concentra la presenza di extracomunitari e in passato oggetto di diverse segnalazioni da parte della cittadinanza che ha lamentato episodi di molestie verbali, tra cui zona ospedale, piazza Simoncelli, ex pesa e zona stadio.

Nell’ambito di tali servizi sono stati identificati complessivamente oltre 25 soggetti per lo più originari del centro-nord Africa ed alcuni dell’est Europa .

Nel corso di tali controlli, gli agenti, in zona via Leopardi, notavano la presenza di un extracomunitario che alla loro vista tentava di nascondersi. Considerato il comportamento tenuto, i poliziotti raggiungevano l’uomo e lo bloccavano effettuando i primi accertamenti sulla persona da cui emergeva che il soggetto aveva diversi pregiudizi penali e una non chiara posizione circa la presenza sul territorio nazionale.

Alla luce di ciò l’uomo, P.L. di anni 24,  di origine senegalese, veniva condotto in Commissariato e sottoposto agli accertamenti anche da parte del personale della Polizia Scientifica. All’esito delle verifiche emergeva che, in carico al soggetto , pendeva un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura di Fermo,  per una condanna per contraffazione e violazione alla normativa sull’immigrazione,  per la quale il soggetto doveva scontare un periodo di oltre un anno  di reclusione.

Dopo le formalità l’uomo veniva condotto presso il carcere di Montacuto per l’espiazione della pena inflitta.

Nel corso di detti controlli, poi gli agenti, transitando in zona Cesano notavano un gruppo di quattro extracomunitari  e decidevano di sottoporli a controllo. Durante la verifica emergeva che due soggetti risultavano in possesso di regolare titolo di soggiorno mentre altri due, già in passato, avevano fornito diversi nominativi. Pertanto venivano condotti in Commissariato per accertare l’identità e verifica la loro posizione sul territorio nazionale.

 Di seguito agli accertamenti uno dei due  soggetti, A.G., senegalese, di anni 18, risultava essere entrato in Italia dalla frontiera di Ventimiglia e, già controllato in provincia di Ancona qualche mese fa, veniva raggiunto da provvedimento di espulsione ed ordine del Questore di lasciare il territorio dello stato che però rimaneva inattuato. Pertanto, gli agenti procedevano a denunciare l’uomo all’A.G. per inottemperanza all’ordine del Questore nonché a notificargli il provvedimento di espulsione da parte del Prefetto.

 L’altro soggetto, N. C. senegalese, di anni 20, anch’egli entrato dalla frontiera di Ventimiglia risultava essere assolutamente clandestino sul territorio, Pertanto, anche in questo caso veniva raggiunto da un provvedimento di espulsione e contestuale ordine del Questore di lasciare il territorio dello Stato.

Infine, un soggetto S.E. nigeriano di anni 22, veniva rintracciato nel centro  nel mentre avvicinava i passanti chiedendo in modo molesto l’elemosina. Per tale condotta l’uomo veniva sanzionato ai sensi del regolamento comunale.

Durante un altro controllo, infine, i poliziotti effettuavano accertamenti su due cittadini che agevolavano il parcheggio in zona stadio. I due, C.O. e S.M., entrambi senegalesi di anni 22, vanivano sanzionati ai sensi del codice della strada poiché intenti a svolgere l’attività di parcheggiatori abusivi e, nell’occasione,  gli agenti procedevano al sequestro, per la successiva confisca, della somme ritenute provento dell’illecita attività e pari a complessive 60 euro circa.


11/04/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/10/2018 11:45:01