Questura di Ancona

  • Via G. Gervasoni n.19 - 60129 Ancona ( Dove siamo)
  • telefono: 07122881
  • email: gab.quest.an@pecps.poliziadistato.it

VIAGGIAVA IN AUTOSTRADA CON HASHISH E COCA. NEI GUAI UN 33 ENNE CHIARAVALLESE

POLSTRADA

OPERAZIONE CONGIUNTA DELLA POLSTRADA E DELLA SQUADRA MOBILE DORICA

Nel corso dei servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella decorsa nottata, personale della Squadra Mobile della Questura di Ancona, congiuntamente a quello della Sezione di Polizia Giudiziaria del Compartimento di Polizia Stradale per le Marche, ha tratto in arresto un operaio 33 enne per il reato previsto e punito dall’art. 73 del D.P.R. 309/90 poiché trovato in possesso grammi 21.32 di cocaina e grammi 6.39 di hashish.

   L’uomo che viaggiava sulla A14 (Direzione Nord) a bordo della sua autovettura Alfa Romeo MiTo, nel corso di un mirato controllo scaturito da un’intensa attività info investigativa, veniva fermato in corrispondenza dell’area di servizio autostradale Conero Est.

   Nell’occasione, il pregiudicato (a suo carico si annoverano numerosi precedenti per furto rapina e droga) volontariamente riferiva ai poliziotti di avere con se un “irrisorio” (così ha dichiarato agli operatori) quantitativo di hashish del peso, successivamente accertato, di gr 3.27, che consegnava.

   Gli investigatori, nonostante l’apparente spontaneità, procedevano al controllo del mezzo e del conducente. Le ricerche in questione sortivano esito positivo in quanto all’interno dell’auto venivano rinvenuti cocaina del peso, successivamente accertato,  di gr. 21.32 custodita nella pellicola di cellophane nonché un secondo pezzo di hashish del peso, successivamente accertato, di gr. 3.12., il tutto debitamente sequestrato.

   L’attività di Polizia Giuidiziaria che si è svolta tra le ore 23 e le ore 4 della decorsa notte (11/8/17), è stata interamente coordinata dal Sost Proc. Di Turno Dott. Marco Pucilli  presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Ancona .

 Al termine delle incombenze di rito L.M. veniva collocato agli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza, con obbligo di dimora stabilito dal giudice in fase di convalida dell’arresto avvenuta stamattina.


12/08/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/10/2017 10:46:59