Questura di Parma

  • Borgo della Posta, 14 - 43100 Parma ( Dove siamo)
  • telefono: 05212194
  • email: vedi orari uffici

In due giorni tre denunciati per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

In due giorni tre denunciati per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Cittadino nigeriano denunciato per detenzione di stupefacenti

Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio congiunto tra la Questura di Parma ed il Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna Occidentale di Reggio Emilia, mirato in particolare alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, alle 21.15 di ieri 20 ottobre 2016 in via Savani, gli agenti hanno notato un uomo di colore in sella ad una bicicletta, ritenendolo immediatamente sospetto per l’ora ed il luogo ed essendo ben noto che abitualmente gli spacciatori si spostano in sella a biciclette.

Alla vista della pattuglia, l’uomo ha infatti gettato a terra un involucro e si è dato alla fuga con la bici. Inseguito e fermato in Via La Grola, è stato condotto in Questura, mentre l’involucro è stato recuperato e, da successivi accertamenti di laboratorio, è stato accertato contenere più di 9 gr. di marijuana.

Il fermato è stato identificato per O.B.O., cittadino nigeriano di 28 anni, richiedente asilo politico, in Italia dal 2014 e regolarmente residente a Reggio Emilia.

Mentre la sostanza stupefacente è stata sequestrata, il cittadino nigeriano è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato avviato il procedimento per l’applicazione nei suoi confronti della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio con Divieto di ritorno nel territorio del Comune di Parma.

 

Due uomini fermati in macchina con cocaina: denunciati

Nell’ambito di un altro servizio di controllo del territorio congiunto tra la Questura di Parma ed il Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna Occidentale di Reggio Emilia, mirato in particolare alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, alle 9.20 del 19 ottobre 2016 in via Pasubio una pattuglia ha fermato per un controllo due persone, che erano state notate poco prima in Via Venezia ed avevano svoltato repentinamente per le traverse limitrofe, dando l’impressione di volersi sottrarre ad un eventuale controllo.

I due sono stati identificati per T.R., 35enne parmigiano (il conducente) e F.A., 35enne tunisino regolarmente residente in città in quanto sposato con una cittadina italiana (il passeggero), entrambi pregiudicati.

Ultimato il controllo, insospettiti dal fatto che i due per tutto il tempo avevano dato segni d’insofferenza ed ora si stavano allontanando ignorando l’auto che avevano appena parcheggiato, gli agenti hanno proceduto ad ulteriore controllo esteso all’autovettura, notando subito in terra nell’abitacolo due involucri bianchi.

Recuperati gli involucri e condotti gli uomini in Questura, qui gli accertamenti tecnici hanno permesso di accertare che si trattava di due ovuli di cocaina del peso complessivo di gr. 2,4.

Al termine degli accertamenti, la sostanza è stata sequestrata, i due sono stati denunciati in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed il conducente è stato segnalato alla Prefettura per l’adozione di eventuali provvedimenti sulla sua patente di guida.


21/10/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/01/2019 14:18:49