Questura di Mantova

  • Piazza Sordello n.46 - 46100 MANTOVA ( Dove siamo)
  • telefono: 03762051
  • email: gab.quest.mn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Controlli ai centri massaggi di Mantova e Provincia eseguiti dalla Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizie Locali e Ats-Valpadana disposti dal Questore Paolo Sartori

centri massaggi

Nella giornata del 14 marzo u.s.,  si sono svolti servizi straordinari di controllo del territorio, mirati a prevenire le attività illecite (reati contro il patrimonio, spaccio di sostanze stupefacenti,  esercizio prostituzione, ecc) nelle zone più “a rischio” della città e Provincia, servizi che, nel pomeriggio di ieri, si sono concentrati sugli esercizi pubblici adibiti a “Centri massaggi cinesi”  presenti nel Comune di Mantova e “Grande Mantova”.

L’attività di controllo – che ha visto l’impiego di oltre 40 uomini - è stata disposta dal Questore nell’ambito delle iniziative formulate in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, e ha visto la partecipazione, oltre che della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, delle Polizie Locali di Mantova, Curtatone e Borgo Virgilio e dell’ATS Valpadana.

I controlli, che si sono esplicati presso 5 esercizi - siti in: via Tazio Nuvolari (MN), piazzale Madison (MN),  via Nenni (Borgo Virgilio), via Nobel (Curtatone) e via Costituzione (Levata di Curtatone) -, hanno consentito di verificare l’osservanza della normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e degli obblighi prescritti dai regolamenti comunali, oltre che l’aspetto dell’eventuale lavoro “sommerso”. Nessuna irregolarità è stata riscontrata dal punto di vista della posizione di soggiorno delle cittadine cinesi controllate.

In due Centri (Borgo Virgilio e Curtatone) è stato possibile riscontrare varie violazioni alle norme sulla sicurezza del lavoro, assegnando alle titolari degli esercizi in questione un termine per mettersi in regola.

Per quel che concerne invece il Centro di Levata, veniva disposta l’immediata sospensione dell’attività, con divieto di utilizzo dei locali a causa di gravi irregolarità in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro: in caso di violazione della sospensione, prima della prescritta regolarizzazione, scatterebbe il sequestro penale del locale. Si riscontrava in quel Centro anche la mancata presentazione della SCIA e altre irregolarità amministrative.

Nel Centro di Piazzale Madison, veniva appurata la presenza di una cittadina cinese che stava praticando un massaggio ad un cliente: non essendo stata la stessa in grado di dimostrare la regolarità del suo rapporto di lavoro, sono immediatamente scattati gli accertamenti.

Anche per quanto concerne gli altri Centri massaggi controllati, si è provveduto ad acquisire tutta la documentazione relativa alle lavoratrici trovate, al fine di verificare l’eventuale presenza di lavoro sommerso.

 

 


15/03/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

26/03/2019 22:28:11